Windows Phone, Android, iOS

Da un mese circa ho passato il mio iPhone 4S a mia mamma, che aveva problemi con il Moto-E che le avevo regalato. Ora, anche se 4GB possono essere pochini, esaurire lo spazio disco (con i problemi che ne derivano) senza installare alcuna nuova app rispetto alla dotazione standard del prodotto “out of the box”, solo con cache, file temporanei e aggiornamenti automatici lo trovo ridicolo. Per risolvere il problema ho installato una mini-sd da 16GB, flashato una CyanogenMod 13 e formattato la schedina come “interna” grazie alla nuova (ottima direi) feature di Android 6.0, ma nel frattempo mia mamma, con i soli 10 minuti di introduzione ad iOS quando gli ho dato l’iPhone e il mese di uso quotidiano, ha scelto al mio posto la penitenza che dovevo autoinfliggermi in questa quaresima.

Nel frattempo l’azienda mi ha fornito di un nuovo device aziendale, un Lumia 640 e finalmente ho provato dal vivo Windows Phone. Ero curioso e avevo ottimi presentimenti, ma posso riassumere dicendo che il fatto che sia “blindato” e profilato per un uso strettamente lavorativo non è un problema: è buono solo come terminale di Exchange, per il resto preferisco il Moto-E (ed è tutto dire).

Spero che il 22 Marzo arrivi presto, è ora di farmi un bel regalo.

Windows Phone, Android, iOS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *